Firma del protocollo di intesa tra il ministero delle Risorse Naturali e dell’Ambiente del Vietnam e il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare

Il 5 Giugno 2018 ad Hanoi, il Ministero delle Risorse Naturali e dell’Ambiente del Vietnam (MONRE) e il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare della Repubblica Italiana (MATTM) hanno firmato un protocolllo d’intesa (Memorandum of Understanding – MoU) che pone le basi per una cooperazione tecnica nell’ambito della gestione e protezione dell’ambiente.

Alla cerimonia di firma hanno partecipato Tran Hong Ha – Ministro delle Risorse Naturali e dell’Ambiente del Vietnam, Le Cong Thannh – Vice Ministro delle Risorse Naturali e dell’Ambiente del Vietnam, Cecilia Piccioni – Ambasciatrice d’Italia In Vietnam, Francesco La Camera – Direttore Generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l’Unione europea e gli organismi internazionali (SVI) del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Martino Melli – Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, sede di Hanoi, accompagnati da altri funzionari Vietnamiti e Italiani.

Secondo il protocollo d’intesa, la cooperazione tra il MONRE e il MATTM si svilupperà su quattro assi principali, ovvero:  adattamento, mitigazione, valutazione dei rischi e dei danni causati dal cambiamento climatico. In una prima fase, la cooperazione si concentrerà sulla gestione del rischio e sulla risposta al cambiamento climatico.

Al momento i progetti in ambito idrico e ambientale reppresentano circa il 60% dei fondi erogati dall’Italia al Vietnam tramite l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS). In future, l’Italia continuerà a sostenere il Vietnam nell’implementazione del progetto “Ammodernamento del sistema nazionale di previsione e allarme preventivo delle inondazioni in Vietnam – Fase II” nella regione centro-meridionale, il cui modello potrebbe essere esteso ad altre zone del Paese, e con il progetto “Sviluppo di una piattaforma di monitoraggio e supporto alle decisioni per la gestione del sistema di bacini idroelettrici del Thai Binh – Fiume Rosso”. Allo stesso tempo, l’Italia aspira a sostenere il Vietnam nella preparazione di documenti legali per l’implementazione della legge sull’idro-meteorologia. In ambito ambientale, il Vietnam ha suggerito all’Italia di fornire assistenza nella formulazione di politiche per misurare l’impatto del cambiamento climatico, e di sostenere lo sviluppo delle capacità nell’uso di Sistemi Informativi Geografici (GIS). Inoltre, l’Italia assisterà il Vietnam nell’Implementazione degli Accordi di Parigi sul Cambiamento Climatico.

Il Dott. Francesco La Camera ha sottolineato che l’Italia intende cooperare con il Vietnam sulla risposta al cambiamento climatico, sulla gestione dei rifiuti e sull’idro-meteorologia. Oltre all’assistenza tecnica, l’Italia collaborerà con il Vietnam per sviluppare progetti adattati alle condizioni locali e facilitare la partecipazione di imprese italiane in rapporti di cooperazione bilaterali.

Alla fine della cerimonia, i due ministeri hanno confermato l’impegno a supportarsi a vicenda e a promuovere la cooperazione bilaterale, oltre che a rinforzare la lunga amicizia tra il Vietnam e l’Italia.